Lettera congiunta su valori europei e politica migratoria

Amici dei Popoli, insieme ad altre 161 organizzazioni della società civile, ha firmato e inviato al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, e ai Ministri Angelino Alfano e Marco Minniti, una lettera per chiedere una gestione del fenomeno migratorio che sia etica e fondata su principi e azioni lontani dalla retorica populista.

In vista del Consiglio europeo che si terrà a Bruxelles il 9 e 10 Marzo chiediamo che l’Unione Europea torni ad avere il ruolo di garante dei diritti umani che è nei suoi principi fondativi. Crediamo sia necessario un cambiamento delle politiche migratorie, che non possono basarsi solo sulla deterrenza e sulla chiusura delle frontiere. Bisognerebbe piuttosto aprire vie regolari e sicure verso l’Europa, ad esempio attraverso il rilascio di visti umanitari, incrementare delle quote di reinsediamento, semplificare l’accesso a programmi di ricongiungimento familiare e investire su una più efficace mobilità lavorativa che consideri tutti i livelli di qualificazione.

Cliccando qui è possibile leggere il testo integrale della lettera congiunta.

Leave a Reply