Progetto La Tablada, Montevideo

la-tablada-adpL’Uruguay ha il più alto Indice di Sviluppo Umano dell’America Latina (dopo Argentina e Cile) ed è ad oggi un Paese con un’economia prospera e relativamente aperta, in cui il commercio internazionale rappresenta un fattore chiave. Nonostante ciò, si trova ancora ad affrontare grandi sfide per quanto riguarda i diritti di infanzia e adolescenza. Tassi molto alti di abbandono scolastico e di lavoro minorile tra i giovani provenienti dalle famiglie più povere delle zone rurali e delle periferie urbane, accattonaggio ed espedienti come regola di vita, una violenza sociale e di genere pervasiva ed endemica e un sistema detentivo molto severo che solo in rarissimi casi ricorre a misure alternative al carcere per i più giovani. La situazione dell’infanzia e dell’adolescenza è dunque critica, e rappresenta un’emergenza invisibile, latente e sottostimata, su cui è però necessario intervenire.

SCARICA LA SCHEDA PROGETTO

Amici dei Popoli, presente in Uruguay da oltre 16 anni con progetti di cooperazione nell’ambito educativo e della formazione professionale, affianca e sostiene dal 2004 il Centro educativo La Tablada, nella periferia di Montevideo, capitale del Paese. In un ambiente a forte valenza educativa, il centro è un punto di riferimento per i più giovani e per le famiglie in situazioni di disagio socio-economico, e spesso l’unica valida alternativa a una vita di strada: ai circa 200 bambini e adolescenti che usufruiscono della struttura, La Tablada garantisce un pasto caldo giornaliero, la copertura medica e l’accesso gratuito ai servizi odontoiatrici e oculistici, attività ricreative, pedagogiche e didattiche di sostegno allo studio e contro l’abbandono scolastico, oltre che vari spazi di socializzazione e servizi di appoggio e consulenza per le famiglie.

Unica garanzia richiesta: che i ragazzi frequentino percorsi scolastici o di formazione professionale.