START THE CHANGE

 

Start the Change è un progetto di Educazione alla Cittadinanza Globale cofinanziato dalla Commissione Europea che coinvolge 15 ONG di 12 Paesi europei: Italia, Francia, Spagna, Regno Unito, Germania, Austria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Polonia, Slovenia, Croazia e Malta.
I partner italiani del progetto sono ProgettoMondo Mlal, CISV, Amnesty International Italia e Amici dei Popoli.

Si tratta di una proposta gratuita rivolta agli insegnanti ed educatori della scuola secondaria di II grado e ai giovani studenti tra i 15 e i 24 anni.                                                                                       

L’obiettivo è migliorare l’offerta educativa attraverso modelli di educazione alla cittadinanza globale e contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, con particolare attenzione alla relazione tra migrazione e disuguaglianza globale.

Allo stesso tempo, il progetto mira all’attivazione e rafforzamento di relazioni e reti tra scuole, organizzazioni locali della società civile (OSC) ed enti locali, con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di una alleanza mondiale per il raggiungimento degli SDGs e creare e/o rafforzare delle forme innovative di partecipazione dei giovani nelle comunità locali e in Europa.

I percorsi di cittadinanza proposti invitano i giovani a esplorare la realtà in cui vivono, per riflettere sul rapporto tra migrazione e disuguaglianza globale, nonché a partecipare attivamente al cambiamento e sostenere lo sviluppo sostenibile.

Il progetto, avviato nell’A.S. 2017-2018, ha una durata di 3 anni scolastici e prevede:

  1. PER INSEGNANTI ED EDUCATORI
  •  corsi di formazione accreditati MIUR, in collaborazione con Amnesty International, di 20 ore, su didattica (service learning, peer to peer, storytelling, ICT) e approfondimenti su migrazioni e Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs). >>                                                      
  •  la realizzazione di unità didattiche sulle relazioni tra gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) e il fenomeno migratorio. >>
  •  sperimentazione di unità didattiche in classe con gli studenti. >>

Agli insegnanti che aderiscono al progetto, verrà consegnata una guida didattica sui temi a supporto della sperimentazione dei percorsi in classe.

2. PER GLI STUDENTI

  • percorsi di alternanza scuola-lavoro ed esperienze di volontariato, con l’obiettivo di approfondire le riflessioni sul rapporto tra migrazione e disuguaglianza globale, diritti umani, di partecipare attivamente al cambiamento e promuovere lo sviluppo sostenibile.
    I percorsi di alternanza comprenderanno sia una parte di contenuti formativi, sia una parte più “operativa sul campo” e verranno strutturati in maniera personalizzata, in base agli obiettivi formativi della scuola e alle esigenze degli studenti e relativi insegnanti.

Il progetto prevede, inoltre, la possibilità per studenti e insegnanti di partecipare a camps e meetings estivi in Italia e all’estero. 

Trasversalmente alle attività del progetto, l’Università di Milano realizzata una ricerca sociale sulla percezione dei giovani del fenomeno migratorio in relazione agli SDGs, sugli impatti del progetto e sulla validità delle unità didattiche.

Il progetto è gestito da Amici dei Popoli sui territori di Bologna e Padova.

Scarica la scheda descrittiva del progetto

Se vuoi saperne di più dai un’occhiata al sito ufficiale del progetto cliccando qui.

Leggi cosa dicono gli insegnanti di Start the Change!

Scopri i percorsi di Global Education sperimentati in classe dagli insegnanti che hanno partecipato ai corsi di formazione a Bologna e a Padova:

2017-2018

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTACI!

Via Lombardia 36, 40139 Bologna

Tel. 051 460381

Email: sede@amicideipopoli.org

Margherita Bartolomei, tel. 3346765269

Margherita Licastro, tel. 3497339975

                                       .

  Progetto CSO-LA/2017/388-169 “Start the change!”, con il sostegno della Comunità Europea


Seguici su Facebook:

Amici dei Popoli ONG 
Start the Change 

 su Instagram:

amicideipopoli
startthechangeproject